Sono ancora qui

  Con l’exeunt dal cortile del Sangallo si è chiusa la seconda parte del progetto TimeSlipsaPalazzoStrozzi. Tre volte ci ha accolto il giardino di Libriliberi, per prepararsi ai tre incontri ospiti della mostra di Picasso, Mirò, Dalì.  (Avevamo previsto un’appendice per accontentare coloro che non avevano trovato posto in questi tre incontri, ma non siamo riusciti a trovare trovare una data … Continua a leggere

Marinai

Mi dispiace per il Marinaio Quello che ho notato è la luce: è una terrazza sul mare.   Ci sono tante figure, ci sono delle persone, ci sono delle signore, tante signore: una, due, tre, quattro; è come un ritrovo. Sono sul mare, sono tutte scalze, fa caldo. È mezzogiorno, quando il sole picchia. Siamo nel Tirreno, siamo – dicono – in un … Continua a leggere

due

due       Non capisco… no… lo guardo bene… roba brutta la un ce n’è! C’è una coppia, sono due che fanno all’amore! È una bella coppia. Sono tutti e due innamorati, si guardano tanto, e ora vogliono stare un pochino insieme, vogliono essere precisi e contenti, sono belli! Loro cercano di fare all’amore, c’è un corteggiamento, lui cerca … Continua a leggere

seduto su un paracarro

eccomi. il timeslipsapalazzostrozzi ieri, i 2 saltimbanchi (o Arlecchino e la sua compagna) è stata una salita in bicicletta, di quelle che quando già ti fanno male i muscoli e hai capito che il rapporto giusto non lo trovi e speri dietro il tornante la vetta e poi discesa, invece compare maledetto un altro ‘strappo’. Alla fine ce l’hai fatta, scongiurato anche il pericolo … Continua a leggere

l’incontro di mercoledì prossimo, 1° giugno

Ho appena pubblicato sul blog la storia risultante dall’incontro di giovedì 19 maggio a Palazzo Strozzi. Ringrazio naturalmente Anna Soncini, a nome e con i complimenti di tutti: e tutti invito a fare commenti e osservazioni. (Riflessioni sulla scrittura delle storie che mi sembrano ancora valide e utili, ed esempi, sono sul libretto che abbiamo pubblicato alla fine del laboratorio-pilota alla Chiarugi). … Continua a leggere

chi guarda il bambino che guarda?

PALAZZO STROZZI, 19 maggio 2011 Osservando un quadro di Picasso, “Madre e bambino” (1901)   Ilda, Elena, Sergio, Corradina, Antonina, Peppino, Mirella, Annita, Fenelia.   (storia scritta da Anna Soncini)     E’ gioiosa quest’immagine, emoziona molto. C’è una mamma amorosa con il suo bambino. Sono innamorati. Il bambino si chiama Celeste, forse ha quattro o cinque mesi; la mamma non … Continua a leggere

nella sala Antichi Maestri del Kunsthistorisches Museum di Vienna

Il protagonista dell’ultimo romanzo di Thomas Bernhard,  Antichi Maestri, è il musicologo Reger che da quarant’anni trascorre le sue mattinate, un giorno sì e uno no, nella Sala Bordone del Kunsthistorisches Museum di Vienna, seduto davanti a un solo quadro, il Ritratto di uomo dalla barba bianca di Tintoretto. E prova fastidio, orrore, per le folle distratte e maleducate che  spesso invadono i musei, trasformandoli in … Continua a leggere

sopralluogo

salve, il 12 maggio era un G2, cioè un secondo giovedì del mese, giorno speciale per Palazzo Strozzi (http://www.palazzostrozzi.org/Sezione.jsp?titolo=Giovedì²&idSezione=842). Bambini in fila per entrare nei cunicoli del TapeFlorence, aspiranti gioiellieri col nastro adesivo, musica a riempire il cortile rinascimentale, candele al 4gats (il museo chiude alle 23), e un modo diverso di vedere la mostra conversando seduti davanti a Dalì, Miro, Picasso. … Continua a leggere